14 settembre 2013

Fashion Playlist - Bianco by LaFetch



LaFetch
Come ogni sabato ecco il nuovo contributo della cara amica e compagna di avventure Federica Farassini. Di Biella, 26 anni, cantante e appassionata di molti generi musicali differenti. A Parigi mi ha fatto comprare un tamburello per accompagnare la sua voce e la chitarra di una terza malcapitata, a Pont Neuf parlano ancora del nostro trio! Con la sua ironia e competenza collabora con LesMademoiselles per arricchire il fashion blog di una delle arti che più ha colorato la nostra vita: la musica Per leggere tutti i suoi interventi basta cliccare sull'etichetta "musica" che si trova sotto ogni suo post! Oggi ci scrive di Bianco con l'irriverenza che la contraddistingue.
Buon divertimento, Laura


LaFetch

LaFetch e Laura






Like every saturday, this is a 
special contribution of a dear friend of mine and partner in crime: Federica Farassini. She was born in Biella, 26 years ago, singer and passionate of many different musical genres. In Paris I bought a tambourine to accompany her voice and the guitar of a third victim: in Pont Neuf the people still speak about our group! She collaborates with LesMademoiselles in order to enrich the fashion blog talking about one of the art which has more colours in life: Music. Today she will talk about Bianco, with the irony and the impudence that inscribe her. Enjoy your selves, Laura




Bianco - Storia del futuro 

Capiamoci, nulla di nuovo sul fronte occidentale; però devo dire che quest'album mi ha tenuto molta compagnia durante tutta l'estate 2013. Arrivo in ritardo, capita spesso ahimè, visto che è
uscito nel novembre 2012. L'altra sera, però, ho avuto la possibilità di assistere ad un live acustico di questo giovane cantautore torinese nella mia città natia e mi sono emozionata e ho deciso di scrivere di lui.
Cantando una decina di canzoni tratte sia da questo album sia dal suo primo (Nostalgina, INRI, 2011) Alberto Bianco non ha mai aperto gli occhi: timidezza? Concentrazione? Abitudine? Non lo so, ma l'ho trovato, stranamente, affascinante. Mi piaceva immaginare che con il pensiero fosse insieme alla persona per la quale ha scritto buona parte dei suoi testi. Molto romantico, un po' sdolcinato, ma oggi va così.
I rimandi anche qui sono molteplici: Dente, Samuele Bersani, i Perturbazione (Tommaso Cerasuolo è anche presente anche in un featuring nella canzone 'la solitudine perchè c'è?'), Niccolò Fabi (del quale Bianco ha aperto il tour estivo 2013 in giro per l'Italia), etc. 

Insomma: arrangiamenti fichissimi, album dalle mille partecipazioni (Gionata Mirai de Il teatro degli orrori, per dirne uno), di un pop-rock d'impatto, voce onesta e pulita. Un album da COMPRARE ed ascoltare col repeat. 
In culo alla balena per Bianco, ops forse no!

Per ascoltare il brano: Bianco - Il bosco dell'amore



Bianco - Storia del futuro

I'm sorry, guys, now it's time for a little bit of Italian music.
Let's understand us, nothing new on the western front; but I admit that this album kept me company during 2013 summertime. I'm late, it often happens I know, since it has been released on November 2012. The other night, anyway, I've had the chance to attend at an acoustic set of this young singer-songwriter from Turin in my native city and I've been touched and I decided to write about him.
While he was singing ten or so songs both from this and from his first release (Nostalgina, INRI, 2011), Alberto Bianco has never opened his eyes: shyness? Concentration? Habit? Well, I don't know, but I strangely found it fascinating. I liked to imagine that with his mind he was with the person he has wrote quite a few of his songs for. Very romantic, a little bit mushy, but for today it's ok.
Even here we can find a lot of references: Dente, Samuele Bersani, the Perturbazione, (Tommaso Cerasuolo even accompanies in the song 'la solitudine perchè c'è?'), Niccolò Fabi (whose summer Italian tour has been opened by Bianco), etc.

So: cool arrangements, lots of guest participation (for example Gionata Mirai from Il teatro degli orrori), an impacting pop-rock, an honest and cleaned voice = an album to be BOUGHT and listened with the repeat mode on.

Next time, I promise, something more international. 

Nessun commento:

Posta un commento